Aperol Spritz: la ricetta che non tradisce

L’aperitivo più amato in assoluto: sapore semplice, freschezza e gusto. Scopriamo come rifarlo a casa.

ricetta-aperol-spritz-la-zanzara

Ingredienti

  • 3 parti di Prosecco
  • 1 parte di Soda
  • 2 parti di Aperol
  • 1 spicchio di arancia
  • 3 cubetti di ghiaccio

Se avete un amico barman, ve lo confermerà alzando gli occhi al cielo: lo spritz è in assoluto l’aperitivo alcolico più richiesto in ogni bar e cocktail bar d’Italia.

L’aperol Spritz è la versione originale dell’aperitivo e la più conosciuta al mondo. Molti lo conoscono come Spritz veneziano e in troppi l’associano – e a volte lo confondono – con il fratello milanese Campari Spritz… ma chi ama l’aperol spritz sa quanto può essere piacevole sorseggiarlo per l’aperitivo. Gli ingredienti? Semplici e facilmente reperibili, anche al supermercato: prosecco, soda (o acqua tonica) e Aperol; per completarlo, uno spicchio di arancia a guarnizione e ghiaccio.

In origine, il bicchiere più utilizzato per servire l’Aperol Spritz era il Tumbler, ma sempre di più oggi lo si trova miscelato nel classico calice di vino.

Aperol Spritz: lo sapevi che?

  • E’ il Veneto la regione che ama di più il famoso aperitivo alcolico, Venezia e Padova in primis.
  • Se in Italia esiste l’happy hour, a Padova esiste la Spritz Hour; non solo, gli studenti vengono chiamati anche Spritzini.
  • Se andate in Nord Italia e qualcuno vi offre uno Sprissetto, uno Spriz o uno Spriss… è sempre di Aperol spritz che parlano!
  • Se invece avete in programma un viaggio in America, non vi preoccupate: anche qui conoscono l’Aperol Spritz, ma lo chiamano Venetian Spritz.
  • Non solo l’Aperol spritz è conosciuto in America, ma è addirittura stato inserito dall’I.B.A. – International Bartenders Association.

Procedimento

  1. Iniziate tagliando una fettina di arancia.
  2. Prendete un bicchiere e metteteci per primo il ghiaccio, poi il prosecco, a seguire la soda e solo alla fine le due parti di Aperol e la fettina di Arancia a guarnizione.

Aperol Spritz o Campari Spritz?

Ovviamente non si tratta dello stesso aperitivo… ma conosci le differenze tra una versione e l’altra? Se sei curioso, ve le spieghiamo tutte qui.